CAI Vicenza

Montagnaterapia 2019

Da alcuni anni è attivo in sezione un gruppo che si occupa di Montagnaterapia,
attività che è stata definita come:
“un originale approccio metodologico a carattere terapeutico-riabilitativo e/o socioeducativo
finalizzato alla prevenzione, alla cura e alla riabilitazione degli individui
portatori di differenti problematiche, patologie o disabilità; esso è progettato per
svolgersi, attraverso il lavoro sulle dinamiche di gruppo, nell’ambiente naturale e
culturale della montagna”.
In pratica il gruppo ha collaborato con strutture di cura progettando e realizzando
uscite e attività, inserite in una precisa programmazione.
Il gruppo mette a disposizione anche per il 2019 le proprie esperienze e competenze
e invita quanti fossero interessati all’iniziativa a scrivere a:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
oggetto “Montagnaterapia”
per avere maggiori informazioni sulle attività future.

Montagnaterapia 2018

Anche per il 2018 un gruppo di soci collabora ad un progetto rivolto agli ospiti di una Comunità Terapeutica vicentina, con l’obiettivo di favorire la capacità delle persone di utilizzare le proprie risorse psico-fisiche attraverso le uscite in ambiente ed il rapporto con la natura, con particolare attenzione ai seguenti aspetti:

  • accrescimento della valorizzazione della propria persona;
  • aumento della fiducia in sé e negli altri;
  • importanza della ricchezza di stare in gruppo;
  • recupero delle potenzialità del proprio corpo e riconoscimento dei suoi segnali.

L’attività prevede la partecipazione di soci della Sezione ad un ciclo di uscite pratiche in ambiente naturale secondo il seguente programma di massima, con date e itinerari che saranno di volta in volta confermati in base alle esigenze della Comunità e le condizioni climatiche. Alcune uscite saranno programmate alla domenica anziché al sabato come negli anni passati.

  • Domenica 15 aprile: Sentiero sui Colli Berici o...

Leggi tutto...

Lentamente giungere alla meta...

Queste che seguono sono solo delle considerazioni che nascono sia da momenti di riflessioni tra alcuni di noi, sia dal praticare la montagna a fini terapeutici.
Una montagna che corre non sarà mai fonte di cambiamento in nessuno di noi, sia che stiamo bene, sia che soffriamo di un qualche disturbo, psichico, fisico o sociale.

Vediamo alcuni aspetti e facciamoci delle domande: sono ben accette anche delle risposte...

Leggi tutto...