CAI Vicenza

Regolamento Gite

NORME GENERALI

Premesso che l’effettuazione di gite sociali rientra tra gli scopi del Club Alpino Italiano e che la Commissione gite pone in atto ogni precauzione per tutelare l’incolumità dei partecipanti, questi si riconoscono consapevoli dei rischi e dei pericoli insiti nell’attività alpinistica ed escursionistica ed esonerano quindi la Sezione del C.A.I. di Vicenza e il Direttore di Escursione da ogni responsabilità per danni a cose di loro proprietà o nella loro disponibilità che venissero a verificarsi nel corso delle gite sociali.

Qualora i trasferimenti avvengano con auto di proprietà di soci, la Sezione declina ogni responsabilità per eventuali incidenti che dovessero accadere durante i viaggi di trasferimento, intendendosi la gita iniziata ed ultimata nel momento stesso in cui ha rispettivamente inizio e termine il percorso a piedi.

La partecipazione alle gite sociali comporta la conoscenza e l’accettazione del presente Regolamento da parte di chi si iscrive.

Leggi tutto...

Escursione 26-27/08/2017 - Banche del Sass de Mura e Vette Feltrine

20170827a  AGOSTO sabato 26 • domenica 27  
PREALPI FELTRINE
GIRO DELLE BANCHE DEL SASS DE MURA E ATTRAVERSATA DELLE VETTE FELTRINE

Difficoltà: Escursionisti Esperti EEA
Dislivello:
1° g.: ↑ 1200 m, ↓ 500 m
2° g.: ↑ 800 m, ↓ 1400 m
Durata:
1° g.: 9 ore; 2° g.: 9 ore
Trasporto: mezzi propri
Direttori di escursione: S. Bof, N. De Benedetti, P. Marchesini, B. Zannol
Cartografia: Tabacco fg. 023 - scala 1:25000

Suggestivo itinerario di trekking riservato ad esperti. L’uscita prevede due giorni nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. Il primo giorno il trekking prevede un percorso che offre scenari particolarmente spettacolari sul Sass de Mura (2350 m), la cima principale del gruppo del Cimonega. Oltre alla storia delle sue vie prettamente alpinistiche è conosciuta anche per una concatenazione circolare delle sue cenge ghiaiose. Il percorso corre tra i 2200 ed i 2300 metri, lungo uno stupendo anello attorno alle pareti del monte, senza particolari dislivelli. L’attacco prevede una calata per qualche metro su ripida ma solida roccia su un intaglio (II+) e si risale oltre traversando su roccette. Si svolge spesso su ghiaie ed esposizioni contenute ma con caratteristiche ed impegno diversi da versante a versante e con un passaggio tecnico iniziale da superare. Il giorno seguente si prosegue con una traversata lunga, aspra ed affascinante che ripercorre l’ultima tappa dell’Alta Via n. 2 (o delle Leggende) e che, partendo dal Rifugio B. Boz, porta al Rifugio G. Dal Piaz. Il sentiero, prevalentemente in cresta, viene comunemente denominato “Attraversata delle Vette Feltrine”. Questa tappa ripercorre l’itinerario di una ex strada militare mai usata per scopi bellici, nelle retrovie della “Grande Guerra”, denominata “linea Gialla”. Un punto
particolare e suggestivo si nota nei pressi del Sasso di Scarnia quando il panorama diventa ampio, tanto a destra verso le Pale di S.Martino quanto a sinistra verso la Val Canzòi e la valle del Piave. Percorso molto interessante non solo per il panorama ma anche sotto l’aspetto botanico per la moltitudine di specie floreali presenti.

Leggi tutto...

Escursione 2-3/09/2017 - Parco Naz. Fanes-Sennes-Braies

20170902a  SETTEMBRE sabato 2 • domenica 3  
PARCO NAZIONALE FANES-SENNES-BRAIES
PIZ LA VARELLA (3055 m)

Difficoltà: Escursionisti Esperti EE
Dislivello:
1° g.: 800 m; 2° g.: ↑ 995 m, ↓ 1335 m
Durata:
1° g.: 5 ore; 2° g.: 8 ore
Trasporto: mezzi propri
Direttori di escursione: E. De Gobbi, A. Colla
Cartografia: Tabacco fg. 07 - scala 1:25000

Escursione di notevole suggestione nell’ambiente naturale protetto del parco naturale di Fanes-Sennes-Braies. Percorso in traversata di due giorni, che avrà inizio presso il Santuario La Crusc, ai piedi del massiccio del Sas della Crusc, consentirà di attraversare ambienti dolomitici integri, per poi per raggiungere la bella cima Piz La Varella e finire alla Capanna Alpina vicino a San Cassiano.
Difficoltà tecniche alla portata di qualunque escursionista ben allenato, con un minimo di dimestichezza su sentieri attrezzati.

Leggi tutto...