Escursioni Invernali - 2017

Sci Alpinismo - Snowboard Alpinismo - Racchette da neve

Durante il periodo del tesseramento e fino al 30 aprile per ricevere qualsiasi informazione durante l'apertura del mercoledi' (20:30-22:00) si consiglia di chiamare il numero 3488120348 e non il fisso della Segreteria. Grazie.

Anche quest’inverno proponiamo alcune escursioni invernali adatte a scialpinisti, escursionisti con le racchette da neve e snowboard-alpinisti. Queste uscite “miste” si svolgono lungo itinerari non troppo difficili, nè particolarmente lunghi, nè con pendenze potenzialmente pericolose in condizioni normali.

L’offerta poi si completa con percorsi solo per escursionisti con le racchette, anche alle prime armi, accompagnati lungo il percorso dai nostri operatori naturalistico-culturali, e con percorsi più impegnativi lungo itinerari classici e riservati ai soli scialpinisti.

Per i principianti, (e per un utile ripasso per gli altri), anche quest’anno è previsto il tradizionale ciclo informativo sulla Sicurezza in Ambiente Innevato, aperto a tutti, organizzato in collaborazione tra le Scuole Sezionali.

Per tutte le uscite è necessaria la dotazione completa per l’autosoccorso in valanga (ARTVa, sonda e pala); a richiesta, un numero limitato di ARTVa (che stiamo pian piano sostituendo con apparecchi di nuova generazione) potrà essere fornito dalla Commissione Gite. Eventuali dotazioni aggiuntive richieste (imbrago, ramponi, piccozza, attrezzatura da ghiacciaio) sono indicate nei programmi specifici delle singole uscite.

Gli itinerari indicati restano comunque di massima: una settimana prima dell’uscita verranno scelti eventualmente percorsi che garantiscano migliori condizioni di innevamento e di sicurezza.

Le iscrizioni, accompagnate dal versamento della quota (o dell'anticipo per le uscite con l’autobus o con pernottamento), verranno raccolte in sede dai responsabili fino al mercoledì precedente l’uscita o fino al raggiungimento del numero massimo di partecipanti previsto, ad eccezione delle uscite che prevedono un pernottamento, per le quali le iscrizioni potranno essere chiuse anche prima.

 Domenica 8 gennaio  
per racchette da neve
Altopiano di Asiago - Valbella e Melago
Partenza ore 07:30 dal parcheggio del Supermercato A&O di Laghetto con mezzi propri.
Difficoltà E/facile, dislivello 350 metri, durata 5:00 ore
Direttore di Escursione: O. Azzolini e M. Tamiozzo.

 Domenica 22 gennaio  
per scialpinisti, racchette e snowboarder
Catena di Cima Bocche - Cima di Juribrutto (2697 m)
Partenza ore 05:45 dal parcheggio del Supermercato A&O di Laghetto con autobus.
Itinerario: Malga Vallazza (1935 m) – Cima di Juribrutto e ritorno
Difficoltà: MS; dislivello 770 metri, tempo di salita: 2:30 ore
Possibilità di noleggio ARTVa, che è obbligatorio per tutti.
Direttori di escursione: A. Bertolotto e M. Maccà per gli scialpinisti; L. Grendene
e F. Gianesello per le racchette.

 Domenica 5 febbraio  
per racchette da neve
Altopiano di Asiago - Cima Mandriolo (2049 m) dal Rifugio Larici (1658 m)
Assieme al Corso EAI
Partenza ore 06:30 dal parcheggio del Supermercato A&O di Laghetto con mezzi propri.
Itinerario: Rifugio Larici - Cresta – Cima Mandriolo – Rifugio Larici.
Rientro previsto: ore 17:00
Possibilità di noleggio ARTVa, che è obbligatorio per tutti.
Difficoltà: E/Media; dislivello 400 metri.
Direttori di escursione: O. Azzolini e M. Tamiozzo.

 Domenica 12 febbraio  
per scialpinisti, racchette e snowboarder
Alpago - Cima Guslon (2170 m) o Cima delle Vacche (2058 m)
Partenza dal parcheggio del Casello di Vicenza Est, ore 05:30, con autobus.
Salita da Col Indes, parcheggio di Malga Pian Grande (1211 m).
L'itinerario preciso verrà stabilito in base alle condizioni.
Difficoltà: MS.
Possibilità di noleggio ARTVa, che è obbligatorio per tutti.
Direttori di escursione: F. Pavan e A. Persichini per gli scialpinisti;
E. Franzoni ed E. Romio per le racchette.

 Sabato 18 e Domenica 19 febbraio  
per scialpinisti
Scialpinismo in Lesachtal
Partenza dal parcheggio del Casello di Vicenza Ovest ore 06:00 con mezzi propri.
Due giorni di scialpinismo tra Italia e Austria, con base e pernottamento nella
Lesachtal, accompagnati dalla nostra “guida locale”. Rientro nella tarda serata di
domenica.
La Pustertal austriaca e le valli laterali offrono gite molto varie per caratteristiche,
difficoltà e lunghezza per cui, ad esempio, quando in pieno inverno il pericolo
valanghe invita ad evitare i percorsi più impegnativi, si offrono itinerari sicuri con
boschi ben sciabili e ampi pendii mai troppo ripidi.
Le uscite verranno definite in funzione delle condizioni nivo-meteo la settimana
precedente l’uscita: saranno di difficoltà BS o BSA, con dislivelli di 1000 metri.
Si raccomanda di avere con sé i documenti per l’espatrio (carta di identità, tessera
sanitaria) in corso di validità.
Attrezzatura richiesta: normale dotazione scialpinistica, kit di autosoccorso.
Numero massimo partecipanti: 20 persone.
Direttori di escursione: M. De Gobbi e M. Fiscato; in sede R. Carpenter.

 Domenica 19 febbraio  
per racchette da neve
Pale di San Martino - Anello da Passo Rolle per la Val Venegia a Passo Rolle
Assieme al Corso EAI
Partenza ore 06:00 dal parcheggio dell'A&O di Laghetto con autobus.
Itinerario: Passo Rolle (1980 m) – Malga Juribello – Malga Val Venegia (1750 m)
– Val Venegia – Baita Segantini (2170 m) – Passo Rolle (1980 m).
Difficoltà: E/Media; dislivello 550 metri.
Rientro previsto ore 18:00
Numero massimo di partecipanti in aggiunta ai corsisti: 25.
Possibilità di noleggio ARTVa, che è obbligatorio per tutti.
Direttori di escursione: E. Ferretto e F. Fontana.

 Domenica 26 febbraio  
per scialpinisti
Lagorai - Cima Folga (2436 m)
In collaborazione con la Giovane Montagna.
Partenza dal Parcheggio del Supermercato A&O di Laghetto alle ore 06:00 con mezzi propri.
Difficoltà BS. Dislivello 850 metri dal Lago di Calaita.
Attrezzatura richiesta: normale dotazione scialpinistica, kit di autosoccorso in valanga.
Direttori di escursione: E. De Gobbi e Pierpaolo Cavalli.

 Sabato 4 e Domenica 5 marzo  
per scialpinisti
Val d’Aosta, Gruppo del M. Bianco
Traversata della Vallée Blanche da Courmayeur a Chamonix
Scialpinistica in zona la domenica

Partenza dal parcheggio del Casello di Vicenza Ovest, ore 05:00, con autobus.
Una due giorni in Val d’Aosta, percorrendo uno dei miti del freeride: la discesa
della Vallée Blanche fino a Chamonix utilizzando per la salita gli impianti che
salgono da Courmayeur al Rif. Torino. Anche se percorso da centinaia di persone,
la traversata non è da sottovalutare per la presenza del ghiacciaio.
Il pernottamento avverrà in ostello.
L’itinerario della domenica, di difficoltà MS è ancora da definire nei dettagli, per
cui seguiranno aggiornamenti sul sito e sulla newsletter.
Attrezzatura richiesta: dotazione scialpinistica ordinaria più dotazione completa
da ghiacciaio: imbrago, corda e cordini.
Documenti per l’espatrio in corso di validità.
Direttore d’escursione: S. Zanetti con collaboratori.

 Domenica 5 marzo  
per racchette da neve
Altopiano di Asiago - Traversata da Cima Verena a Roana
Partenza ore 07:00 dal parcheggio del Supermercato A&O di Laghetto con
mezzi propri.
La salita da Roana agli impianti del Verena verrà effettuata con lo skibus gratuito.
Difficoltà E/media, dislivello 650 metri, durata 6:00 ore
Direttore di Escursione: O. Azzolini e M. Tamiozzo.

 Sabato 11 marzo – NOTTURNA  
per racchette da neve
Altopiano di Asiago - Osservatorio Cima Ekar (1366 m)
Ritrovo ore 18:00 al Turcio di Asiago, strada per Gallio, con mezzi propri.
Itinerario: Turcio, Brutto Buso, Monte Tondo, Malga Val Forbice, Cima Ekar,
Malga Campo di Costalunga, Turcio. Momento conviviale in Pizzeria Turcio.
Difficoltà: E/per tutti; dislivello 280 metri, lungh. 7,0 km, durata: 3:00 ore
Si raccomanda la pila frontale
Direttori di escursione: O. Azzolini, D. Pizzolato. Aiuto M. Tamiozzo

 Dal 24 al 26 marzo  
per scialpinisti
Val Pelline – Rifugio Prarayer
Partenza dal parcheggio del Casello di Vicenza Ovest, ore 06:00, con mezzi propri.
Il rifugio Prarayer, posizionato a 2000 m alla testata della Val Pelline, è uno
degli ambienti più spettacolari delle Alpi per la pratica dello scialpinismo. L'uscita
prevede 3 giorni con base al rifugio ed escursioni sulle cime circostanti.
Tra le possibili, lo Chateau des Dames con la sua esclusiva vista sul Cervino,
la traversata del Dome de Tzan, la Becca della Vannetta. Tutti gli itinerari si
svolgono su ghiacciaio, raggiungono quote oltre 3500 m e possono prevedere
brevi tratti di arrampicata. I dislivelli e le difficoltà in discesa richiedono adeguata
preparazione.
Difficoltà: BSA – OSA. Dislivelli: 1500 metri
Attrezzatura: normale dotazione da scialpinismo, ramponi e piccozza, attrezzatura
completa da ghiacciaio.
La destinazione è comunque da confermare in base all'andamento della stagione
ed alla copertura nevosa.
Iscrizioni da raccogliere personalmente in sede accompagnate da caparra di
100,00€, non restituibili
Direttori di escursione: M. De Gobbi e M. Fiscato.

 Domenica 26 marzo  
per racchette da neve
Altopiano di Asiago - Boschi della Horna Huta (zona del Gruppach)
Partenza ore 07:00 dal parcheggio del Supermercato A&O di Laghetto con mezzi propri.
La salita da Roana verrà effettuata con lo skibus gratuito.
Difficoltà E/media, dislivello 450 metri, durata 5:00 ore
Direttore di Escursione: O. Azzolini e M. Tamiozzo

 Sabato 8 e Domenica 9 aprile  
per scialpinisti e racchette da neve
Val d’Ultimo
itinerari in valle da definire
Partenza dal parcheggio del Casello di Vicenza Ovest, ore 05:00, con mezzi propri.
Pernottamento in albergo in valle.
Difficoltà: BS. Per scialpinisti dislivelli sui 1500 metri. Per racchette da neve: da definire.
Attrezzatura: normale dotazione da scialpinismo, ramponi e piccozza, attrezzatura
completa da ghiacciaio.
Direttori di escursione: F. Pavan, R. Saugo e E. Dal Pra per gli scialpinisti;
E. Franzoni per le racchette.

 Dal 2 al 4 giugno  
per scialpinisti
Tradizionale weekend di chiusura della stagione al Passo di Gavia,
con salita a Punta S. Matteo (3678 m) e al Pizzo Tresero (3602 m).
Classica escursione di scialpinismo in ambiente glaciale, con partenza alle ore
15:00 dal parcheggio del Casello di Vicenza Ovest, con mezzi propri. Pernottamento
al Rif. Berni.
Difficoltà: BSA, dislivello 1137 metri per il S. Matteo e 1050 per il Tresero.
Attrezzatura richiesta: normale dotazione scialpinistica, kit di autosoccorso in
valanga, piccozza e ramponi, casco e imbrago con cordini.
Possibilità di noleggio ARTVa, che è obbligatorio per tutti.
Numero massimo partecipanti: 20 persone.
Direttore di escursione: E. De Gobbi

Si ribadisce che le destinazioni e gli itinerari indicati restano comunque di
massima. Soprattutto per le uscite per scialpinisti una settimana prima
dell’uscita verranno scelti eventualmente percorsi diversi che garantiscano
migliori condizioni di innevamento e di sicurezza per i partecipanti.

logo064x052 
Sezione CAI di Vicenza, Contrà Porta S.Lucia, 95 - 36100 - Vicenza (VI)
Tel 0444513012, Fax 0444-513012, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., web: www.caivicenza.it